FOLIES CORFU HOTEL

Contact us

Da vedere

CENTRO STORICO
Nell’estate del 2007 il centro storico è stato elencato nella lista UNESCO per la salvaguardia del patrimonio mondiale.
Il centro storico è designato dall’elemento Veneziano, ma anche da influenze inglesi e francesi. E ‘un labirinto di stradine acciottolate (kantounia) e vecchi palazzi.

SPIANADA – LISTON
La piazza diSpianada si dice che sia la piazza più grande nei Balcani.
Si trova tra la città e la Fortezza Vecchia.
Nel lato ovest è Liston, un complesso di imponenti edifici. E ‘stato costruito sotto il dominio francese, a imitazione della parigina Rue de Rivoli. Secondo la tradizione solo i gentiluomini che erano registrati nell’elenco dei nobili avevano il diritto di camminare qui. Oggi ospita eleganti caffè sotto il colonnato.
C’è un campo di cricket di fronte al Liston, che si dice sia il campo più atmosferico d’Europa.
Il versante settentrionale è dominato dal Palazzo di San Michele e San Giorgio, uno dei migliori esempi di stile Regency fuori dalla Gran Bretagna.
Est di Spianada, un ponte sopra il fossato porta alla Fortezza Vecchia.
Sul lato sud si possono trovare vari spazi verdi, una rotonda di ispirazione romana, un monumento che commemora l’unione delle Isole Ionie con la Grecia e un padiglione musicale, dove vengono spesso eseguiti concerti durante i mesi estivi.

PALAZZO DI SAN MICHELE E SAN GIORGIO
E ‘stato costruito verso il 1819, durante il periodo in cui Corfù era sotto l’occupazione britannica.
L’edificio era una casa spaziosa per l’Alto commissario britannico, ma è stato utilizzato anche come sede del battaglione di San Michele e San Giorgio. Oggi ospita il museo d’arte asiatica, la Galleria Comunale d’Arte ed un delizioso caffè ‘.

FORTEZZA VECCHIA
Dove la città di Corfù si trovava dal 60 aC fino al 14° secolo, Fu costruita dai veneziani al fine di proteggere la città dalle invasioni. Oggi due imponenti bastioni rimangono, che portano i nomi dei tecnici italiani Martinengo e Savorgan. La chiesa di San Giorgio, costruita nel 1840, una grande basilica in stile di un antico tempio dorico. Anche se è una salita ripida, la vista dal vecchio faro nel punto più alto, vale la pena.

NUOVA FORTEZZA
Si trova nella parte nord-occidentale della città. E ‘stata costruita nel tardo 16° secolo, dai veneziani, sulla collina di San Marco per una migliore protezione della città. Offre una vista panoramica sulla citta’.

ACCADEMIA IONICA
L’edificio risale, nella sua forma attuale, dal 1725. Dopo 1824 divenne la sede della Accademia Ionica, che è stata la prima università dello “neonato” Stato Greco.

PARLAMENTO DELLO IONIO
Due placche, (in greco e in inglese) di fronte a questo edificio neoclassico, si riferiscono alla decisione del parlamento di 23/9/1863 di unire le isole Ionie con la Grecia, decisione firmata in questo edificio.

CATTEDRALE ORTODOSSA
Costruita nel 1577, posside il corpo senza testa di san Teodora.

CHIESA DI SAN SPYRIDON
E ‘stata costruita nel 1590 ed il tetto è decorato con dipinti rinascimentali. Il suo campanile è il più alto della città. San Spiridione è il Santo patrono dell’isola e le sue reliquie sono alloggiati in una teca d’argento, nella chiesa.

TEATRO DI SAN GIACOMO – MUNICIPIO
Deve il suo nome alla cattedrale Cattolica, che si trova di fronte. Fondato nel 1693 come luogo di ritrovo della nobiltà, fu trasformato in teatro nel 1720. Divenne il centro di Opera in Grecia, tra il 1733 e il 1892, quando fu convertito in Municipio.

DUOMO
La cattedrale cattolica dei SS. Giacomo e Cristoforo è stata costruita nel 1553. Ha molti opere d’arte, una dei quali è il murale di Chrissoloras, datato 1756.

PONTICONISI – PANAGIA VLAHERNON
Una piccola isola, coperta di pini, dove si trova il Monastero di Pantokrator (13° secolo). E ‘stato chiamato cosi’, dalla sua forma: “ponticonisi” significa “isola del topo”!
Secondo una leggenda, è la nave di Ulisse, trasformatasi in pietra da Poseidone.
Sulla piccola isola in primo piano, è il convento di Panagia Vlahernon, collegata alla terraferma da una strada rialzata. Da qui si può prendere una barca per Ponticonisi.

MON REPOS
All’interno di un parco verde, “Mon Repos” fu costruito nel 1824, come casa per l’Alto commissario britannico. Più tardi divenne la residenza estiva dell’ G ex famiglia reale Greca.
Questa casa era il luogo di nascita del consorte della Regina d’Inghilterra, principe Filippo.
Oggi ospita il Museo di Paleopolis.

PALEOPOLI
Paleopoli, secondo gli archeologi è dove si trovava il centro della città di Corfù.
C’era il mercato, il tempio dorico di Kardaki, le terme romane. Più lontano verso nord, si trova il monumento di Menekratis, un monumento funerario circolare con un tetto conico, costruito intorno al 600 aC. L’iscrizione è una delle più antiche in Grecia.
Nel sud di Paleopolis è il tempio di Artemide gorgous. Costruito agli inizi del sesto secolo, quando l’isola era sotto la sovranità di Periandro, tiranno di Corinto.

ACHILLEION
La residenza estiva dell’imperatrice Elisabetta d’Austria (Sissi), a Gastouri. Ha chiamato il palazzo “Achilleion”, in onore di Achille e la sua enorme statua domina il giardino del palazzo. Ora funziona come museo.

PALEOKASTRITSA
Sulla costa occidentale dell’isola. Sorprendente bellezza verde con splendide spiagge e grotte. In cima alla collina si trova un monastero dedicato alla Vergine, fondato nel 1225. Non lontano, Angelokastro, è una fortezza bizantina.

KASSIOPI
Nel nord-est di Corfù, una città affascinante con una porto tradizionale. Sulla collina si possono visitare i ruderi del castello di Kassiopi, con bella vista sulla città e il porto.

AGHIOS MARKOS
Questo piccolo paese si trova appena sopra Pyrgi, sulla costa orientale. Offre una splendida vista.

SPARTILAS
Le taverne nella piazza colorata offrono alcuni dei migliori vini locali. Da qui la strada che porta alla cima del monte Pantocrator o attraverso l’isola in direzione di Paleokastritsa, offre panorami mozzafiato.